in Social Networking

E’ giusto usare Facebook sul posto di lavoro?

Facebook sul luogo di  lavoro!? Non esiste, a lavoro non si usano questi “siti”!!! Logo Facebook

A mio parere, invece, è corretto utilizzare Facebook, o altri Social Network, sul luogo di lavoro a condizione che i dipendenti riescano a portare a termine il loro lavoro nei termini e tempi previsti.
Probabilmente la questione principale è: sono le aziende in grado di controllare i progetti e l’efficienza dei lavoratori?

Un approccio “flessibile”, in generale, della gestione dei progetti è seguito spesso dalle grandi aziende, vedi Google (guardate questo video), dove puoi lavorare quando desideri, mattina, pomeriggio, notte, l’importante è avere, alla fine, il lavoro ben fatto! Tutto questo accade in Google, ma sono certo anche in realtà più piccole, anche se sicuramente non sono la maggior parte!

Un management “dinamico”, a mio avviso, garantisce un ambiente di lavoro più tranquillo, rilassato ed efficiente nel lungo termine. Insomma metterebbe davvero tristezza lavorare in un’azienda che ti BLOCCA di visualizzare certi siti, sembra non esserci fiducia. Non metterebbe un po’ ansia vivere in un ambiente “monitorato”?

  1. sarai pure un management dinamico forse tu? pensi che saranno così tutti i management delle altre aziende? al sud si prentende molto e in cambio si dà poco se purtroppo non si è monitorati, vedi gli enti pubblici ecc..

    • Ciao Esmeralda e grazie per il commento! ;)

      A prescindere dal mio ruolo (comunque si, sono piuttosto "dinamico"), credo che il controllo sia importante, ma in riferimento alla qualità del lavoro e nel senso positivo del termine.

      Non è limitando la libertà che ottieni i risultati. Più le persone si sentono parte di un progetto e stanno bene nel posto di lavoro (persone, ambiente, progetti) migliori sono le prestazioni (sempre, ovunque e comunque).

      Credo che pretendere a prescindere non sia corretto nei confronti delle persone che lavoro per te (sono esclusi casi estremi, nel bene e nel male).

      p.s. le cose accadono intorno a te e non puoi pensare di controllare tutto

      ancora un p.s. conosco molto bene il sud e non credo che quello che dici accada solo lì e comunque non è "Facebook" il problema, ma le persone, la comunicazione